Peperoncino Capsicum frutescens

Di specie di peperoncino coltivate a scopi commerciali ne esistono cinque principali, e il Capsicum frutescens è una di esse. In questa guida potrete trovare informazioni sulle caratteristiche e sulle cultivar di questo piccante peperoncino.

Origine e caratteristiche del Capsicum frutescens

La specie di peperoncino Capsicum frutescens trova la sua culla di origine nell’America meridionale e centrale, dove si è diffusa in modo spontaneo soprattutto nelle aree dal clima tropicale e subtropicale. È proprio da questa che si ritiene derivi un’altra specie di peperoncino molto diffusa, la C. chinense.

Fra le varietà appartenenti alla specie Capsicum frutescens ve ne sono sia di perenni che di annuali. I fiori sono bianchi, dotati di una corolla bianco-verdastra o gialla, e sono autoimpollinanti oppure fecondati dagli insetti pronubi.

Tipicamente, i frutti di questa pianta crescono eretti sui fusticini, e presentano una forma lanceolata oppure tendente all’ellisso-conica. Piccoli e molto piccanti, questi peperoncini hanno una lunghezza di 10-20 millimetri e un diametro di 4-7. Il colore alla formazione è giallo pallido, ma poi vira verso il rosso brillante (talvolta anche altri colori) con il procedere della maturazione.

Peperoncino Capsicum frutescens

Varietà di Capsicum frutescens

A differenza delle altre specie di peperoncino, il Capsicum frutescens non presenta una grande abbondanza di varietà. Ciò è dovuto al fatto che la specie è stata interessata da un processo selettivo minore da parte dell’uomo; tuttavia, in anni recenti, il Capsicum frutescens è stato oggetto di una intensa selezione volta all’ottenimento di varietà ornamentali.

Queste varietà infatti sono molto apprezzate per via del portamento eretto dei loro numerosi e colorati frutticini.

Ecco le principali varietà di Capsicum frutescens , per le quali è specificato il grado di piccantezza espresso in gradi Scoville (SHU, Scoville Heat Units).

Tabasco

Potere piccante: 6 (30.000 – 70.000 SHU)

È una varietà di media piccantezza resa celebre dalla salsa omonima, per la quale i suoi frutti vengono principalmente utilizzati, e si presenta come una pianta eretta e cespugliosa con frutti che, in punto di maturazione, presentano un colore giallo/verde, giallo o rosso brillante. Originaria del Messico, questa varietà di peperoncino è largamente coltivata per la produzione dell’omonima salsa piccante ed l’unica la cui polpa è succosa, a differenza degli altri che sono più asciutti al loro interno.

Tabasco

Piri Piri

Potere piccante: 7 (50.000 – 175.000 SHU)

Il suo nome nella lingua swahili vuol dire “pepe-pepe”, ed è un termine che ormai viene utilizzato in loco genericamente per indicare qualsiasi tipo di peperoncino. In Portogallo, questa denominazione viene utilizzata per indicare una tipologia di peperoncino con frutti piccoli e molto piccanti, simili al Piquin. Questo peperoncino si incontra sia come varietà spontanea che coltivata, ed è tipica di alcuni stati dell’Africa centromeridionale (Sudafrica, Malawi, Nigeria, Ghana e Mozambico). Piuttosto piccante (50.000-175.000 SHU), questa varietà è stata introdotta in Europa dai navigatori portoghesi ed è oggigiorno molto diffusa nella tradizione culinaria lusitana.

Piri Piri

Thai Pepper

Potere piccante: (50.000-100.000 SHU).

Questo peperoncino, originario del continente asiatico, è caratterizzato da un sapore fruttato che si può percepire nonostante la sua notevole piccantezza.

Thai Pepper

Bird’s Eye Chili

Potere piccante: (50.000-100.000 SHU)

E’ una varietà di peperoncino molto diffusa nelle Filippine, dove localmente è conosciuta come Labuyo. Abbastanza piccante, questo peperoncino può essere di colore verde, arancione o rosso, e spesso viene utilizzato per la preparazione di salse e condimenti.

Bird’s Eye Chili

Mem Jolokia

Potere piccante: 9 (1.000.000 SHU)

Viene denominato anche Bird’s Eye, è originario di Assam, in India, ed è particolarmente conosciuto per la sua estrema piccantezza e per il suo sapore particolare.

Thai Bangkok Upright

Potere piccante: 4 (15.000 – 30.000 SHU)

Proveniente dalla Thailandia e in particolare dalla zona di Bangkok, la pianta ha una crescita verticale, può raggiungere i 90 centimetri di altezza e produce frutti sottili, facilmente raccoglibili e con una colorazione di maturazione che dal verde arriva fino al rosso con sfumature violacee.

New Delhi Long

Potere piccante: 4 (5.000 – 30.000 SHU)

Proveniente dall’India, l’altezza della pianta varia dai 60 ai 90 centimetri, con frutti che possono raggiungere i quattro centimetri di lunghezza e un bel colore rosso intenso.

Bird’s Eye Demon

Potere piccante: 7 (50.000 – 100.000 SHU)

Si tratta do una pianta nana dall’altissimo rendimento e frutti che, in maturazione, presentano un bel colore rosso fuoco.

Una risposta

  1. Giorgio D'Alò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.