tutto sul peperoncino

Peperoncino ornamentale

Peperoncino ornamentale

Il peperoncino ornamentale

Alla categoria del peperoncino ornamentale appartengono diverse varietà di specie del genere Capsicum, tutte originarie dell’America centromeridionale. Di peperoncino ornamentale si conoscono numerose varietà, ma le più diffuse sono una cinquantina ed al loro interno si possono incontrare piante molto diverse tra loro dal punto di vista biologico e morfologico.

Esistono infatti peperoncini ornamentali annuali e perenni, a portamento eretto oppure cespuglioso, dalle esigenze colturali particolari oppure adattabili a diverse condizioni.

Grazie a questa variabilità è possibile utilizzare il peperoncino ornamentale come pianta da vaso o da piena terra, e in questo caso è possibile ad esempio realizzare aiole, bordure o angoli colorati di grande effetto. Il peperoncino ornamentale, e soprattutto le specie che formano bacche disposte in mazzetti, può anche essere reciso e utilizzato per abbellire la casa o il centrotavola. I colori in genere si mantengono molto bene anche quando le bacche si seccano.

Peperoncino ornamentale

Varietà di peperoncino ornamentale

Di peperoncino coltivato a scopi commerciali esistono cinque specie principali, e due di esse in particolare (Capsicum annuum e Capsicum frutescens) comprendono il maggior numero di varietà di interesse ornamentale.

Capsicum annuum ornamentali

Questa specie di peperoncino comprende piante di taglia media, che presentano fusti eretti e ramificati, e un fogliame di colore verde scuro. Nell’ambito della specie sono presenti varietà di aspetto eterogeneo, con frutticini sia pendenti che eretti, di forma variabile (dall’allungato al ricurvo, passando per lo sferico ed il conico) e di dimensioni comprese tra i 2 e i 15 centimetri.

In particolare, i peperoncini ornamentali appartenenti alla specie Capsicum annuum sono:

  • Peperoncino ornamentale nano
    come dice il nome, queste piante sono caratterizzate da un’altezza ridotta (massimo 30 centimetri) e formano frutti di forma conica che possono presentare colori diversi: rosso, arancione, giallo e violetto, talvolta portati contemporaneamente sullo stesso esemplare. Le due varietà nane più diffuse a scopi ornamentali sono il peperoncino Ciliegia Giallo e il Ciliegia Rosso.
  • Peperoncino lungo di Cayenna
    è una pianta alta 40-60 centimetri circa che forma frutti di colore rosso intenso e forma conica, la cui lunghezza può arrivare a 10-15 centimetri.
  • Abbraccio
    è un peperoncino mediamente precoce ideale per le bordure, che produce frutti dalla forma allungata di circa due centimetri di lunghezza. Questi frutti sono portati in mazzetti e il loro colore va dal giallo al rosso, dall’arancione al violetto.
  • Blu di Prussia
    questa varietà ornamentale forma frutti di forma ovale, lunghi un paio di centimetri. A maturazione le bacche sono rosse, ma la loro particolarità è quella di assumere tonalità nero-bluastre quando sono ancora acerbi (da qui, appunto, il nome della varietà).
  • Colei
    è una varietà che porta bacche coniche (4 cm di lunghezza per 3 di diametro) di colore rosso, che può essere facilmente coltivata in vaso.

Capsicum frutescens ornamentali

Alla specie Capsicum frutescens appartengono piante di dimensioni variabili tra i 20 e i 120 centimetri di altezza, che in base alla loro taglia possono essere coltivate sia in giardino che in da vaso. I fiori, di colore bianco, compaiono in primavera e successivamente si trasformano in frutticini quasi sempre di forma conica il cui colore è giallo o nelle diverse tonalità del rosso.

Questi peperoncini ornamentali non sono solo belli da vedere, ma anche da… mangiare: la maggior parte delle varietà, infatti, produce frutti commestibili e talvolta anche piuttosto piccanti.

Una delle varietà di Capsicum frutescens più apprezzata è la Malagueta, che produce piccoli frutti rossi portati singolarmente e dalla forma allungata (3 cm di lunghezza per uno di diametro). La pianta è piuttosto tardiva, ed è originaria del Brasile. I suoi frutti sono apprezzati anche per la loro notevole piccantezza.

Ibridi Capsicum annuum x Capsicum frutescens

Il processo di selezione di varietà ornamentali di peperoncino non si è concentrato solo sulle singole specie, ma anche sulla loro ibridazione. Esistono infatti peperoncini ottenuti dall’incrocio delle due specie viste precedentemente, e tra le varietà più apprezzate troviamo:

  • Fiesta
    varietà che porta sui rami frutticini dal portamento eretto. Con il procedere della maturazione le bacche virano dal colore bianco al rosso intenso, passando dalle tonalità intermedie del giallo e dell’arancione.
  • Bonfire
    i
    peperoncini sono inizialmente verdi, per poi diventare gialli e da ultimo rossi.
  • Fips
    a
    maturazione i frutti diventano di un colore rosso cupo, dopo essere passati attraverso le diverse tonalità dell’arancione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *